Pagine

mercoledì 15 maggio 2019

Emiliano Babilonia ricercatore parla del controllo mentale effettuato da terroristi mafiosi militari delle SSS italiane

Emiliano Babilonia ricercatore parla del controllo mentale effettuato da terroristi mafiosi militari delle SSS italiane 

Il controllo mentale è uno strumento di repressione e terrorismo di stato: il controllo mentale è un sistema di satelliti per la repressione elettromagnetica, che consente di spiare, manipolare, torturare e uccidere.
 Le possibilità di questo sistema di repressione sono immense. Nessuno può resistere al potere del controllo mentale a meno che non disponga di satelliti.
Mind Control può anche essere chiamato (sistema di monitoraggio satellitare, manipolazione, soppressione e distruzione elettromagnetica) o SSS (sistema di sorveglianza satellitare o sorveglianza segreta satellitare). 
È un sistema totalitario e terroristico. 
Totalitario per ciò che intende monitorare, dirigere e punire l'intera popolazione, non solo individui considerati delinquenti o dissidenti; terrorista, perché il suo scopo è seminare il terrore nella mente dei cittadini, manipolando gli attacchi, provocando disastri naturali, guerre, incidenti nucleari.
Questo sistema satellitare sopraffatto non ha praticamente limiti. 
Ed è nelle mani di fascisti e mafiosi: militari, politici corrotti o pazzi, servizi segreti acquisiti all'estrema destra, partiti politici fascisti, gruppi finanziari, miliardari megalomani. 
Tutte queste persone potenti, dannose o pazze ora hanno tutti i diritti su questo pianeta. 
Tutti questi agenti del male si oppongono, ma accettano tuttavia di schiacciare i cittadini e ridurli alla schiavitù. 
Gli individui designati sono persone specificamente mirate e in contatto con forze sataniche e oppressive attraverso V2K, voce a cranio o voci silenziose, che corrispondono a determinate frequenze elettromagnetiche.
La SSS è la fonte della maggior parte dei problemi che affliggono il mondo di oggi: il razzismo, crisi economiche, epidemie, disastri aerei, incidenti nucleari, crisi climatica e carestie che sono la conseguenza, l'aumento fascismo, genocidio, guerre civili. 
Il controllo SSS o Mente permette di leggere la mente, sparare attraverso i muri, manipolare le emozioni e comportamenti, ventriloquer ... Tutto questo viene fatto per promuovere il diritto e l'estrema destra e rimuovere tutti i diritti dei cittadini, diritti che stanno diventando sempre più formali. 
In teoria, ognuno ha il diritto ad una vita privata.
In pratica, i satelliti di sorveglianza spiano e manipolano i cittadini comuni in modo tale da rendere le loro vite insopportabili, i fascisti del controllo mentale odiano non solo le minoranze e le classi lavoratrici, ma anche e soprattutto le classi medie che pensano di avere diritti. .
Tutti i politici e i giornalisti sono informati sulla questione del controllo mentale ma tutti collaborano: o per paura, sapendo che la rappresaglia fascista potrebbe essere implacabile contro chi parla, o per corruzione, i terroristi dell'SSS pagando profumatamente i loro collaboratori.
La repressione satellitare non è rivolta solo a pochi dissidenti, ma è diretta contro la stragrande maggioranza della popolazione: i programmi informatici di IA sono utilizzati per monitorare milioni di persone in Francia e in tutto il mondo. 
I satelliti utilizzati sono prevalentemente occidentali, ma russi e cinesi sono sempre più attivi sul campo. È l'intera popolazione mondiale che è costretta a subire la tirannia dei padroni del mondo, quella degli stati, dei miliardari, delle lobby, delle banche.
Tra le possibilità di disturbo SSS, ondate di calore, tsunami, terremoti, incendi boschivi, cadute di aerei, naufragi. Alcuni dei cosiddetti disastri naturali sono in realtà crimini di controllo mentale e quindi di fascisti che gestiscono il mondo. 
Politici e giornalisti che pretendono di fare rivelazioni sono sempre imbroglioni: sanno tutto ma non dicono nulla,approfittare del vantaggio che hanno sul resto della popolazione. 
Tutti sono complici, la destra e la sinistra, l'estrema destra e l'estrema sinistra, cristiani ed ebrei, musulmani e buddisti. Gli informatori sull'argomento non sono pubblicizzati. 
Viviamo in una sorta di totalitarismo segreto, in cui tutto è nascosto, e dove sono gli elementi più degenerati della società che dirigono tutto, e questo per la grande disgrazia della massa di cittadini, che sospetta di essere una vittima di una trama gigante, senza essere in grado di identificarlo.
L'SSS favoriscono e manipolano media e giornalisti, tra gli altri. 
L'SSS provoca rivolte, di tipo "Primavera araba", per imporre dittature ancora più dure e per distruggere i paesi in questione. 
L'SSS promuove l'islamofobia, proprio come i nazisti degli anni '30 usavano l'antisemitismo: riunire tutti i razzisti in un campo, e poi radunare il resto della popolazione, in modo da farlo abbandonare a tutti i suoi diritti, con il pretesto di combattere islamisti artificiali. 
L'SSS è lo strumento dei ricchi. Si assicura che nessuno osi chiedere una migliore distribuzione della ricchezza: per questo fa diversivo, divide e regna, impone un segreto terrore a tutte le élite,
La democrazia non sarà preservata se la classe politico-intellettuale, gli intellettuali e gli attivisti per i diritti umani continueranno a collaborare con l'SSS. Senza denunciare la repressione segreta, non ci sarà giustizia sociale, tutto ciò che viene dato un giorno viene preso il centuplo il più presto possibile. 
L'oligarchia mondiale vuole ridurre la razza umana alla schiavitù totale, basata sulla sorveglianza diffusa e sulla tortura elettromagnetica.

domenica 12 maggio 2019

nuovo presunto caso di controllo mentale - Giudice in pensione si toglie la vita con un colpo di pistola: choc in città

Giudice in pensione si toglie la vita con un colpo di pistola: choc in città

Giudice in pensione si toglie la vita con un colpo di pistola: choc in città 

nuovo presunto caso di controllo mentale 

Quando la polizia e arrivati sul posto ,
 avvisati da un figlio , per Angelo Pieroni ,
 73 anni , non c'era più niente da fare 




Giudice in pensione si toglie la vita con un colpo di pistola: choc in città

Tragedia questa mattina a Lecce, in un palazzo di viale della Libertà. Angelo Pieroni, 73 anni, giudice in pensione (aveva esercitato presso il tribunale penale del capoluogo salentino) s’è tolto la vita nel suo appartamento con un colpo di pistola.
Il fatto è avvenuto poco prima delle 9 mattino. L’ex giudice aveva avvisato un figlio sulla volontà di mettere in atto un insano gesto. E’ stato subito richiesto l’intervento della polizia, ma quando gli agenti delle volanti si sono diretti sul posto – nel frattempo era anche stato richiesto l’arrivo degli operatori del 118, giunti con un’ambulanza – ormai non c’era più nulla da fare. L’ex giudice purtroppo si era già tolto la vita.
Separato da anni, Angelo Pieroni viveva da solo. Amici, conoscenti, gli stessi condomini, che lo ricordano per garbo e gentilezza, non avevano avuto avvisaglie particolari. Il gesto ha lasciato tutti sotto choc. Sul posto, per ulteriori accertamenti, si sono diretti gli investigatori della squadra mobile e la scientifica. La salma, intanto è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Potrebbe interessarti: http://www.lecceprima.it/cronaca/lecce-muore-suicida-giudice-angelo-pieroni-10-maggio-2019.html?fbclid=IwAR3np1vcqw4d0oeCrROANJj_jd0qXMD22rx2WM5cUNhnvJg-S8TLki1_DUM
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793334


venerdì 3 maggio 2019

Emiliano Babilonia - un commento di un mio video di youtube - prendete esempio

Emiliano Babilonia - un commento di un mio video di youtube -  prendete esempio 



Emiliano Babilonia nuova denuncia dopo gli attacchi satellitari di questa notte 06/03/2019


ciao Emiliano, anche io vivo la tua stessa situazione, ho subito numerosi tso ed in famiglia vivo con 2 parenti anche loro invalidi, sospetto che i miei familiari non siano altro che clonazioni poiché sebbene siano adulti non hanno più problemi all'apparato dentale derivati dall'età, inoltre mio padre sebbene abbia 81 anni ha una forza mentale e fisica che gli permette di ostacolare ogni mia iniziativa per uscire da questa prigionia. Riguardo al controllo mentale, posso dirti che anche io non sono sicuro se sono un trapassato (una persona che per alcune ore era morta e risvegliata bioelettronicamente )oppure sono un cyborg (clonazione genetica elettrostimolata). 
Ho analizzato il mio problema,e penso che sia solo un risvegliato dalla morte dopo un tso fasullo, Durante questi tso iniettano farmaci che causano morte presunta, alcune persone infatti mi ritengono una clonazione poiche mi avevano dato per morto, ci sono giorni che ho una memoria dei ricordi molto stimolata e riesco a fare ragionamenti su fatti pericolosi, dalle mie esperienze con altri invalidi mentali, ho notato che anche loro si sentono come informatori degli organi di polizia o dei carabinieri oppure legati a intelligence straniera. 
Attualmente non lavoro più poiché mi è impedito, in quanto condizionano tutto l ambiente dove lavoro, in pratica la gente mi ritiene un minorato minorenne sebbene ho 42 anni, quindi mi sono messo in malattia con l'INPS per ricevere la pensione di invalidita , con la quale pago le mie spese comuni, sigarette acquisti su internet.Credo che stiamo vivendo una fase avanzata del progetto MKULTRA o programma Monarch , in pratica siamo solo crisalidi e dopo la morte ci risvegliamo in un nuovo corpo simile al precedente ma migliorato e conserveremo la memoria del nostro passato.
Il farmaco che mi viene somministrato presumo che si chiama Paliperidone, dopo i miei rifiuti a riceverlo, credo che lo assorbo mediante sigarette che i servizi segreti procurano alla tabaccheria. In pratica riescono a leggere il mio pensiero e sapere gia quali sono le mie intenzioni di difesa per uscire dalla prigionia, tuttavia siamo costretti a combattere sopratutto contro questa solitudine forzata. 
Mi piacerebbe avere il tuo coraggio nel proporre video testimonianze per la liberazione di altri psicocontrollati, anche a me hanno più volte provato ad indurmi al suicidio, ma io come causa di morte ho scelto di morire con le sigarette (tipo cancro polmonare) poiché sono contrario a forme di cura come chemioterapia o trapianti. 
Sono cosciente che la mia vita è breve, ma mi risveglierò in un nuovo corpo con un altra identità e forse di questa triste storia avrò solo un leggero ricordo e penserò che il mio vecchio corpo è stato utilizzato per una guerra elettronica che da soli non si può vincere. - 
Emiliano Babilonia ( uniamoci siamo la resistenza neurale ) .