Pagine

lunedì 15 maggio 2017

SPERIMENTAZIONE non consensuale CON ARMI ELETTROMAGNETICHE - NON-CONSENSUAL EXPERIMENTATION WITH ELECTROMAGNETIC WEAPONS

SPERIMENTAZIONE non consensuale CON ARMI ELETTROMAGNETICHE 


PER CHI È COINVOLTO

Vi scrivo per conto delle vittime, sia negli Stati Uniti che all'estero. Come sapete, molte rivelazioni che circondano vasta retata elettronica del National Security Agency hanno recentemente venuti alla luce tra i record rilasciati dal insider intelligenza Edward Snowden. Nel corso delle audizioni commissione LIBE ancora più di prima mano testimonianza è stata sentito da altri ex interni della NSA per quanto riguarda l'estensione della NSA invasione della privacy e la mancanza di controllo per quanto riguarda i loro metodi di raccolta dei dati. Le loro dichiarazioni cominciano a venire molto vicino a una questione che quelli di noi nella comunità medica negli Stati Uniti e all'estero sono stati acutamente a guardare per diversi anni.

Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito ad un forte aumento del numero di persone provenienti avanti con le denunce di sperimentazione non consensuale con le armi elettromagnetiche progettato per indirizzare sia hardware elettronico e il sistema nervoso centrale umano. Mentre questo è stato in genere trascurato, come la malattia mentale in passato, la popolazione totale mondiale esprimere queste censure identiche è cresciuta in modo esponenziale per i numeri che non possono più essere attribuiti al disturbo delirante, schizofrenia o qualsiasi altra malattia mentale descritto. Si può essere a conoscenza che le misure di salvaguardia contro la sperimentazione sul pubblico senza il loro consenso negli Stati Uniti sono molto lassista e sono inclusi nella legislazione indicata come la regola comune, che è la politica federale in materia umana sottopone protezione. E 'scritto con diverse feritoie per l'indennità di sperimentazione non consensuale, per lo più da parte delle agenzie di intelligence. Quindi, abbiamo visto la necessità per le udienze della Commissione Bioetica negli Stati Uniti dopo che è stato portato alla luce che i prigionieri guatemaltechi sono stati sperimentati su con contagi dal National Institutes of Health. Nel corso delle audizioni di bioetica, la direttiva era quello di determinare se qualsiasi altra sperimentazione non consensuale era in corso negli Stati Uniti o all'estero. A ciascuno dei quattro incontri non è stato incluso un forum pubblico per il comitato per affrontare le preoccupazioni da parte del pubblico in generale. Oltre un centinaio di persone erano presenti a ciascuno dei quattro incontri esprimono lamentele di esposizione e la sperimentazione di tecnologie di armi elettromagnetiche. Gli effetti di queste tecnologie sul corpo umano può solo essere descritto come tortura.

Diversi anni fa un altro insider National Security Agency, John St. Clair Akwei, descritto in dettaglio le frequenze utilizzate dalla NSA e altre agenzie di intelligence per accedere e influenzare il corpo umano e del sistema nervoso nella sua azione civile contro la NSA. Le sue descrizioni di tecnologie utilizzate per tracciare, monitorare e modificare una del soggetto percezioni, stati d'animo e di controllo del motore sono simili alle lamentele abbiamo sentito oggi da parte delle vittime relativi sperimentazione non consensuale e torture. Inoltre, Vladimir Putin, in un discorso nel 2012, ha ammesso che la Russia sta seguendo il suo esempio nel finanziare lo sviluppo di armi che attaccano il sistema nervoso centrale umano. Il suo ministro della Difesa, Anatoly Serdyukov, ha descritto le armi come armi ad energia diretta, armi ad energia delle onde, armi genetiche e le armi psicotroniche basati su nuovi principi fisici. Ovviamente, la Russia intende seguire la stessa strada della ricerca armi ad energia diretta che gli Stati Uniti è stata a lungo su. La sfortunata verità per quanto riguarda questo tipo di tecnologia è la facilità con cui può essere utilizzato in modalità remota e non consensuale sul pubblico, senza le garanzie raccomandate di un Institutional Review Board o qualsiasi supervisione etica apprezzabile. Negli Stati Uniti questa ricerca è in genere fatto clandestinamente con il pretesto delle preoccupazioni di sicurezza nazionale così come i dati elettronici NSA mining è stato fatto, che è attualmente in fase di coperti in commissione LIBE.

Negli ultimi dieci anni ho consultato con migliaia di persone negli Stati Uniti che si lamentano di esposizione e la sperimentazione di tecnologie elettromagnetiche armi che includono, ma non sono limitati a, i reclami di alterazioni dell'umore, palpitazioni cardiache, movimenti involontari del corpo, forti mal di testa, visione offuscata , brucia la pelle, non consensuale microchip e neurocognitive perturbazione. E 'mia convinzione, sulla base di documenti di ricerca ex e attuali pubblicamente rilasciate di governo così come vittime denunce di tortura, che questa tecnologia viene utilizzata in modo non consensuale sul pubblico globale.

Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine per l'incontro con il nostro rappresentante del Centro internazionale contro l'abuso di Covert Technologies e prendendo il tempo fuori del vostro programma occupato a sentire queste lamentele e leggere la mia lettera. A nome di tutta l'umanità, spero vivamente che queste tecnologie saranno eventualmente trattati nella sottocommissione per i diritti dell'uomo del Parlamento europeo, in quanto l'uso di questi attualmente può solo essere descritto come tortura e disumanizzante.

Grazie, 


----------------------------------------------------------------------


NON-CONSENSUAL EXPERIMENTATION WITH ELECTROMAGNETIC WEAPONS



TO WHOM IT MAY CONCERN

I am writing you on the behalf of victims both in the United States and abroad. As you are aware, many revelations surrounding the National Security Agency’s extensive electronic dragnet have recently come to light through released records by the intelligence insider Mr. Edward Snowden. During the course of the LIBE Committee hearings even more first-hand testimony was heard from other former NSA insiders regarding the extent of NSA privacy invasion and lack of oversight regarding their methods of data collection. Their statements begin to come very close to an issue that those of us in the medical community in the United States and abroad have been keenly watching for several years now.

Over the last decade we have seen a sharp rise in the number of people coming forward with complaints of non-consensual experimentation with electromagnetic weapons designed to target both electronic hardware and the human central nervous system. While this was typically disregarded as mental illness in the past, the total global population voicing these identical complaints has exponentially grown to numbers that can no longer be attributed to delusional disorder, schizophrenia or any other described mental illness. You may be unaware that the safeguards against experimenting on the public without their consent in the United States are very lax and are included in legislation referred to as The Common Rule which is the Federal Policy regarding human subjects protection. It is written with several loopholes for the allowance of non-consensual experimentation, mostly by intelligence agencies. Hence, we have seen the necessity for the Bioethics Commission hearings in the United States after it was brought to light that Guatemalan prisoners were experimented on with contagions by the National Institutes of Health. During the course of the Bioethics Hearings, their directive was to determine if any other non-consensual experimentation was ongoing in the United States or abroad. At each of the four meetings there was included a public forum for the committee to address concerns by the public at large. Over one hundred individuals were in attendance at each of the four meetings voicing complaints of exposure and experimentation with electromagnetic weapons technologies. The effects of these technologies on the human body can only be described as torture.

Several years ago another National Security Agency insider, John St. Clair Akwei, described in detail the frequencies used by the NSA and other intelligence agencies to access and influence the human body and nervous system in his civil action against the NSA. His descriptions of technologies used to track, monitor and alter a subject’s perceptions, moods and motor control are similar to the complaints we are hearing today from victims alleging non-consensual experimentation and torture. Moreover, Vladimir Putin, in a speech in 2012, admitted that Russia is following suit in funding development of weapons that will attack the human central nervous system. His defense minister, Anatoly Serdyukov, described the weapons as directed energy weapons, wave energy weapons, genetic weapons and psychotronic weapons based upon new physics principles. Obviously, Russia intends to go down the same path of directed energy weapons research that the United States has long been on. The unfortunate truth regarding this type of technology is the ease with which it can be used remotely and non-consensually on the public without the recommended safeguards of an Institutional Review Board or any appreciable ethical oversight. In the United States this research is typically done clandestinely under the guise of national security concerns just as the NSA electronic data mining was done which is currently being covered in the LIBE Committee.

Over the last decade I have consulted with thousands of people in the United States complaining of exposure and experimentation with electromagnetic weapons technologies which include, but are not limited to, complaints of mood alteration, heart palpitations, involuntary body movements, severe headaches, blurred vision, burns to the skin, non-consensual micro-chipping and neurocognitive perturbation. It is my belief, based upon former and current publically released government research documents as well as victims complaints of torture, that this technology is being used in a non-consensual manner on the global public.

I would like to express my deepest gratitude to you for meeting with our representative from the International Center Against Abuse of Covert Technologies and taking the time out of your busy schedule to hear these complaints and read my letter. On behalf of the whole of humanity, I sincerely hope that these technologies will eventually be addressed in the Subcommittee on Human Rights of the European Parliament, as the use of these currently can only be described as torture and dehumanizing.

Thank You,

Nessun commento:

Posta un commento