Pagine

mercoledì 10 settembre 2014

NO ALLE ARMI AD ENERGIA DIRETTA SATELLITARE

NO ALLE ARMI AD ENERGIA DIRETTA SATELLITARE 




Care vittime della tortura e Amici di tutto il mondo 
Si allegano i nostri oltre 1400 tortura elettronica, abuso e sperimentazione, e lo stalking organizzato, sintesi dei casi delle vittime provenienti da tutto il mondo.
Si prega di leggere le sintesi dei casi per ottenere una vera comprensione di come orribili, crudeli e bizzarri queste torture e sperimentazioni sono - molti di loro continua 24/7 anno in anno-out. 
Questi casi forniscono ulteriori prove dei crimini transnazionali commessi contro di me e migliaia di altri in tutto il mondo. 
Questi sono crimini contro l'umanità in base allo Statuto di Roma, in quanto includono - 

1. schiavitù;
2 imprigionamento o altre gravi forme di privazione della libertà personale in violazione di norme fondamentali di diritto internazionale;
3. tortura;
4 Lo stupro, schiavitù sessuale, prostituzione forzata, gravidanza forzata, sterilizzazione forzata, o qualsiasi altra forma di violenza sessuale di analoga gravità;
5. Altri atti inumani di analogo carattere diretti a provocare intenzionalmente grandi sofferenze o gravi lesioni all'integrità fisica o alla salute fisica o mentale.
Queste atrocità sono stato fatto per migliaia di vittime in remoto con tecnologia elettronica o microonde. 
Già nel 1994 a Montreux, in Svizzera il Comitato Internazionale della Croce Rossa - ICRC ha sollevato la questione delle armi psicotroniche o ad energia diretta, anche al Forum di Ginevra nel 2002, e anche nel 2009 al 5 ° Simposio Europeo sulla Non- Armi letali e alla Conferenza europea e in altre conferenze e riunioni. 
Nel gennaio 1999, il Parlamento europeo
 ha approvato una risoluzione in cui chiede "di una convenzione internazionale che introduce un divieto globale su tutto lo sviluppo e la diffusione di armi che possono consentire qualsiasi forma di manipolazione degli esseri umani. E 'nostra convinzione che tale divieto non può essere attuato senza la pressione globale della popolazione informata sui governi. Il nostro obiettivo principale è quello di ottenere attraverso al grande pubblico la vera minaccia che queste armi rappresentano per i diritti umani e la democrazia e di applicare pressione sui governi e ai parlamenti di tutto il mondo ad adottare legislativo che vieti l'uso di questi dispositivi sia per il governo e organizzazioni private e singoli cittadini. "(Sessioni plenarie / Europarlamento, 1999) 
Nell'ottobre 2001, il deputato Dennis Kucinich J. introdotto un disegno di legge alla Camera dei Rappresentanti che, si sperava sarebbe estremamente importante nella lotta per esporre e fermare psico-elettronica sperimentazione controllo mentale su involontari, i cittadini non consensuali. Il progetto di legge è stata deferita alla commissione per la scienza, e in aggiunta alla commissione per i Servizi Armati e le Relazioni Internazionali. Nel disegno di legge originale veniva chiesta il divieto di "armi esotiche ', comprese le armi elettroniche, psicotroniche o dell'informazione, le scie chimiche, fasci di particelle, plasma, radiazione elettromagnetica, estremamente bassa frequenza (ELF) o (ULF) di radiazione di energia ultra bassa frequenza, o controllo mentale tecnologie. Nonostante l'inclusione di un divieto di stazionamento di armi nello spazio, e l'uso di armi per distruggere gli oggetti o gli oggetti di danno nello spazio, non si fa menzione nel disegno di legge riveduta qualsiasi del citato armi mente invasivo, né l'uso di satellite o radar o altre tecnologie per la distribuzione di energia in base o lo sviluppo di una tecnologia progettata per l'impiego contro le menti degli esseri umani. (Spazio Preservation Act, 2002) 

Ti assicuriamo che per anni queste armi sono state utilizzate per torturare terribilmente e vittime di abusi in tutto il mondo. 
Questa lettera è per chiedere il vostro aiuto per le numerose vittime che vengono attaccati con Psychotronic (o Mind Control, Elettronica, Directed Energy, neurologico, non letale) Armi. 

Nessun commento:

Posta un commento