Pagine

martedì 8 ottobre 2019

Emiliano Babilonia - Pier Paolo Zaccai ( inducono al suicidio i testimon...

Pier Paolo Zaccai tenta il suicidio indotto dal controllo mentale radio cognitivo con armi neuroniche satellitari

Pier Paolo Zaccai tenta il suicidio indotto dal controllo mentale radio cognitivo con armi neuroniche satellitari 






Il ricercatore Emiliano Babilonia vittima del controllo mentale studia e difende le vittime sottoposte ad esperimenti mentali tramite radio frequenze sparate delle armi neuroniche ad onde convogliate radio satellitari 
Troverete numerose interviste testimonianza e numerosi test e video tecnici sul canali di youtube del ricercatore - Angeli Custodi mkultra italia 
LINK canale di youtube : Angeli Custo - mk ultra italia
LINK canale di youtube 2 : Emiliano Babilonia 
LINK radio web : Emiliano Babilonia spreaker

martedì 20 agosto 2019

Natia Toffa uccisa dall'ecomafiamilitare - le iene - TARGETED INDIVIDUALS

Emiliano Babilonia presenta TARGETED INDIVIDUALS DAY 2019 - ROMA - SABATO 31 / AGOSTO / 2019

Dobbiamo fare qualcosa con urgenza - stanno decimando la popolazione con radio patologie per creare la zombificazione della popolazione italiana e mondiale


DI SEGUITO TUTTI I CASI DI SUICIDIO TRATTATI NEGLI ULTIMI 18 MESI
LEGGI ANCHE: Poliziotto si suicida lanciandosi da un viadotto, la rabbia del sindacato: “invece di spreperare denaro per autoincensazioni della casta, si aiutino gli agenti”
LEGGI ANCHE: Riotorto, muore suicida il maresciallo Fabio Beci: aveva 54 anni
LEGGI ANCHE:
E’ successo ancora: un appuntato si è sparato. É il 28 esimo suicidio tra tutte le forze dell’ordine nel 2019
LEGGI ANCHE:
Poliziotto si lancia da un balcone: è il 27 esimo suicidio tra tutte le forze dell’ordine nel 2019


LEGGI ANCHE: Precipita da una palazzina, si tratta di suicidio: la vittima è un ex poliziotto di 52 anni. Sgomento su Facebook
LEGGI ANCHE: Milano, polizia locale in lutto: “eri unica Stefania, ci mancherai moltissimo. Non dimenticherò mai la tua voce..”
LEGGI ANCHE: Poliziotto di 32 anni si spara: sgomento e dolore in Questura
LEGGI ANCHE: Un forestale, papà di due figli, si è tolto la vita a Perugia
LEGGI ANCHE: Ancora un suicidio. Agente di Polizia Penitenziaria si toglie la vita, aveva appena 30 anni
LEGGI ANCHE:Poliziotta si suicida con l’arma d’ordinanza, aveva appena accompagnato i figli a scuola
LEGGI ANCHE: Rina, Fabio e Nazareno. Tre poliziotti si sono tolti la vita in poco più di una settimana: “i dati di una strage”

LEGGI ANCHE: tragedia in Polizia, agente del Reparto Mobile si spara con l’arma di servizio. Il dolore dei colleghi sul web “fratello, riposa”
LEGGI ANCHE: La strage silenziosa continua: a Chieti poliziotto si toglie la vita lanciandosi dal viadotto
LEGGI ANCHE: “Sono stanca di vivere”, dirigente penitenziaria trovata morta in casa, ipotesi suicidio
LEGGI ANCHE: Ancora un suicidio: carabiniere si toglie la vita con la pistola d’ordinanza
LEGGI ANCHE: È morto Francesco Brignone, si è tolto la vita in ufficio. Colleghi sconvolti, addio al “vigile Alpino”
LEGGI ANCHE: E’ morto il Maresciallo dei Carabinieri che si è sparato in ufficio
LEGGI ANCHE: Strage silenziosa: un poliziotto si è tolto la vita sparandosi alla testa. È il sesto caso da inizio anno
LEGGI ANCHE: Tragedia nell’Arma, Carabiniere ucciso da proiettile di pistola d’ordinanza. Corpo trovato in caserma
LEGGI ANCHE: Tragedia in carcere, agente della Polizia Penitenziaria si spara con l’arma d’ordinanza
LEGGI ANCHE: un poliziotto si è sparato con l’arma d’ordinanza. Il corpo ritrovato nella sua automobile
LEGGI ANCHE: La strage continua nel silenzio dei media: un altro poliziotto si è suicidato poche ore fa
LEGGI ANCHE: Poliziotto penitenziario si suicida con la pistola d’ordinanza. E’ il primo caso del 2019

LEGGI ANCHE: Tragedia in caserma, Carabiniere si toglie la vita: è il quattordicesimo caso in pochi mesi
LEGGI ANCHE: Finanziere si suicida in caserma: solo poche ore fa era toccato ad un Ispettore di Polizia
LEGGI ANCHE: Latina. Ispettore di Polizia si suicida in Questura, ritrovato dai colleghi
LEGGI ANCHE: Carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola alla tempia
LEGGI ANCHE: Poliziotta penitenziaria si suicida con l’arma di ordinanza: era madre di una bambina di 10 anniLEGGI ANCHE: Si spara al cimitero con la pistola di ordinanza: è il nono caso di suicidio in due mesi
LEGGI ANCHE: Poliziotto si spara con l’arma di servizio: è il quarto in pochi giorni tra le forze dell’ordine
LEGGI ANCHE: Lutto tra le fiamme gialle: finanziere si toglie la vita, lascia due figli appena adolescenti

LEGGI ANCHE: Maresciallo dei Carabinieri si spara davanti ai colleghi
LEGGI ANCHE: Tragedia nella Guardia di Finanza: muore appuntato scelto impiccandosi con la cintura dei pantaloni
LEGGI ANCHE: Carabiniere di 22 anni si spara con la pistola d’ordinanza: aveva appena concluso il corso Allievi, il suo sogno diventato realtà
LEGGI ANCHE: Tragedia tra le fila dell’Arma: Maresciallo dei Carabinieri si spara in caserma
LEGGI ANCHE: Si suicida il Colonnello Massimiliano Giua, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza
LEGGI ANCHE: Finanziere si suicida con l’arma di servizio, dramma a Bologna

martedì 6 agosto 2019

"Progetto MKUltra" era il nome dato a un programma illegale

"Progetto MKUltra" era il nome dato a un programma illegale di sperimentazione umana condotto dalla US Central Intelligence Agency, che indagava sul controllo mentale. Le audizioni del Comitato della Chiesa del 1975 hanno rivelato l'operazione - e il 20 luglio 1977 una richiesta del Freedom of Information Act ha scoperto una cache di 20.000 documenti ad essa correlati.


Le origini di MKUltra risalgono al 1945 e all'operazione Paperclip, il trasferimento segreto dei migliori scienziati nazisti negli Stati Uniti. Armati di una vasta documentazione sulla non etica sperimentazione umana nazista, inclusa la ricerca sul controllo mentale, sono stati lanciati una serie di programmi militari relativi alla manipolazione mentale e alla modifica comportamentale - inclusi i progetti CHATTER, BLUEBIRD e ARTICHOKE.
Guidato dall'ex chimico Dr. Sidney Gottlieb, MKUltra iniziò nell'aprile del 1953 per ordine dell'allora direttore della CIA Allen Welsh Dulles.
Ufficialmente - sebbene a porte chiuse - la CIA sostenne che il programma era perseguito in risposta a casi percepiti di tecniche di controllo mentale impiegate dalle forze cinesi, nordcoreane e sovietiche sui prigionieri di guerra alleati nella guerra di Corea.
In verità, l'agenzia desiderava produrre un farmaco per la verità ottimale da utilizzare negli interrogatori ed esplorare possibili usi per soggetti controllati dalla mente - incluso il controllo di leader stranieri e l'assassinio.
Per i successivi 20 anni, la CIA - in collaborazione con la divisione Operazioni speciali del Corpo chimico dell'esercito americano - ha intrapreso una panoplia di attività illegali.
Più controverso, i soggetti inconsapevoli del test sono stati sottoposti a una serie di tecniche per manipolare il loro stato mentale e le funzioni cerebrali, compresa la somministrazione di farmaci come LSD, ipnosi, privazione sensoriale, isolamento, abuso verbale e sessuale, nonché una varietà di torture tecniche.
Un documento del 1955 che descrive le sostanze utilizzate negli esperimenti fornisce alcune indicazioni sulla portata del progetto. Questo include farmaci che lo faranno; "promuovere il pensiero illogico e l'impulsività fino al punto in cui il destinatario sarebbe screditato in pubblico"; far invecchiare le vittime più velocemente; ricreare gli effetti dell'alcol; emulare i sintomi di malattie riconosciute; indurre danni cerebrali temporanei / permanenti e perdita di memoria; produrre amnesia di eventi particolari; provocare shock e confusione per lunghi periodi di tempo; creare disabilità fisica (come la paralisi); alterare la struttura della personalità; causare confusione mentale; promuovere la debolezza o la distorsione della vista e dell'udito.

L'Unione Sovietica ha speso 1 miliardo di dollari per il programma di controllo mentale

L'Unione Sovietica ha speso 1 miliardo di dollari per il programma di controllo mentale. Durante la Guerra Fredda non solo corsa agli armamenti: le due potenze combattevano a distanza la battaglia per il controllo del cervello.



  Durante la guerra fredda, l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti non avevano avviato solo una corsa agli armamenti, forse senza precedenti, ma anche un'altra battaglia di tipo non convenzionale che è stata recentemente svelata in un nuovo rapporto.
Non stiamo parlando della corsa a mettere il piede del primo uomo sulla Luna, ma le due super potenze mondiali svilupparono ricerche parallele per il controllo della mente.
Secondo il rapporto di cui stiamo parlando a partire dal 1917 e fino al 2003, i sovietici hanno sborsato fino ad 1 miliardo di dollari per lo sviluppo di armi per il controllo della mente per competere con analoghi programmi intrapresi negli Stati Uniti.
Il dottor Bill van Bise, ingegnere elettronico, ha condotto uno studio dei dati scientifici sovietici e degli schemi per l’irraggiamento di un campo magnetico nel cervello per causare allucinazioni visive.
Mentre molto rimane ancora sconosciuto, possiamo ora confermare che l’ex URSS usò metodi per manipolare i cervelli in pazienti umani.
Il documento, redatto da Serge Kernbach, presso il Centro di Ricerca di Robotica Avanzata e Scienze Ambientali a Stoccarda, in Germania, riprende i dettagli estesi di esperimenti dell'Unione Sovietica, chiamati "psychotronics".
 Il documento si basa su riviste tecniche russe e documenti recentemente declassificati.
Il rapporto delinea come i sovietici svilupparono "cerpan", un dispositivo per generare e registrare ad alta frequenza radiazioni elettromagnetiche e l'uso di questa energia per influire su altri oggetti.
"Se il generatore è stato progettato correttamente, è in grado di accumulare bioenergia da tutte le cose viventi - animali, piante, esseri umani - e poi rilasciarlo al di fuori.
Il programma psychotronics, conosciuto negli Stati Uniti come "parapsicology", coinvolge la ricerca non convenzionale nel controllo mentale e l'influenza a distanza ed è stato finanziato dal governo.
Con la conoscenza solo limitata dei rispettivi programmi di mind-bending, i sovietici e gli americani stavano partecipando contemporaneamente a operazioni segrete similari, con aree di interesse che spesso rispecchiavano gli studi dell’altro paese.
Il progetto psychotronics richiama analogie di parte del programma controverso “MKUltra” negli Stati Uniti. Il programma della CIA ha funzionato per 20 anni, è stato molto documentato da quando è stato rivelato nel 1970 ed è stato recentemente drammatizzato nel film “L'uomo che fissa le capre”.
Gli scienziati coinvolti nel programma “MKUltra” hanno ricercato la possibilità di manipolare le menti delle persone, modificando le loro funzioni cerebrali utilizzando onde elettromagnetiche. Questo programma ha portato allo sviluppo di armi “psicotroniche”, che erano destinate ad essere utilizzati per eseguire queste funzioni mente-shifting.
Per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, questa è una nuova conferma di quante violazioni dei diritti umani vi furono nel silenzio della comunità internazionale mentre i destini del mondo e dell’umanità venivano messi in gioco dalla guerra di nervi tra i due blocchi.
In passato, infatti, era già emerso come questo tipo di ricerca illegale, ma incentivata dai due governi, ha portato a sottoporre l'uomo ad esperimenti con droghe, come l'LSD, ipnosi e agenti radiologici e biologici. Incredibilmente, sono stati condotti alcuni studi senza portare a conoscenza i pazienti e senza specifiche conoscenze sulla macchina più complicata della Terra: il cervello umano.

mercoledì 24 luglio 2019

Le scansioni cerebrali del personale dell'ambasciata americana a Cuba dopo un presunto attacco con armi neuroniche

Le scansioni cerebrali del personale dell'ambasciata americana a Cuba dopo un presunto attacco con armi neuroniche satellitari 

I diplomatici avevano riferito di ammalarsi dopo quello che si pensava fosse un "attacco acustico"
Il cervello scansiona rivelando le differenze nel volume della materia bianca e grigia tra i pazienti dell'ambasciata americana a L'Avana e controlli sani.  Le regioni da giallo a rosso mostrano aree di volume maggiore nei pazienti, mentre il ciano a blu segna aree di volume inferiore nei pazienti rispetto ai controlli.
 Il cervello scansiona rivelando le differenze nel volume della materia bianca e grigia tra i pazienti dell'ambasciata americana a L'Avana e controlli sani. Le regioni da giallo a rosso mostrano aree di volume maggiore nei pazienti, mentre il ciano a blu segna aree di volume inferiore nei pazienti rispetto ai controlli. Fotografia: Jama / American Medical Association
Le scansioni cerebrali del personale dell'ambasciata americana che si sono ammalati in circostanze misteriose mentre prestavano servizio a Cuba hanno trovato potenziali anomalie che potrebbero essere correlate ai loro sintomi.
Le scansioni prese da 40 impiegati del governo degli Stati Uniti che hanno avuto strani sintomi simili a una commozione cerebrale durante il loro spiegamento all'Avana hanno rivelato che particolari caratteristiche cerebrali sembravano diverse da quelle dei volontari sani.
Le immagini del cervello dei diplomatici hanno scoperto che in media avevano volumi inferiori di sostanza bianca, il tessuto costituito da fasci nervosi che inviano messaggi intorno al cervello. Hanno anche mostrato differenze microstrutturali e altri cambiamenti che potrebbero influenzare l'elaborazione uditiva e visuospaziale, hanno detto i medici.
Ma il team medico che ha eseguito le scansioni ha affermato che i risultati non sono stati conclusivi. Non corrispondono a ciò che si vede normalmente nelle lesioni cerebrali e la gravità dei sintomi non è variata con l'entità delle differenze cerebrali individuate.
"È una presentazione unica che non abbiamo mai visto prima", ha detto Ragini Verma, professore di imaging biomedico nel team dell'Università della Pennsylvania. “Cosa l'ha causato? Non sono completamente attrezzato per rispondere. "
Esperti indipendenti hanno concordato che i risultati non sono conclusivi e hanno affermato che non è ancora chiaro se i diplomatici siano stati vittime di attacchi o abbiano subito lesioni cerebrali correlate. Le apparenti anomalie potrebbero aver preceduto gli attacchi, hanno detto, e potrebbero avere spiegazioni più banali come ansia o depressione. Uno ha detto che lo studio non ha soddisfatto i soliti standard per la pubblicazione.
Dozzine di dipendenti dell'ambasciata americana all'Avana sono stati curati per una serie di disturbi medici da mal di testa, vertigini e problemi del sonno a difficoltà di concentrazione, equilibrio, visione e udito in un'ondata di malattia che ha colpito il personale e le loro famiglie tra la fine del 2016 e Maggio 2018.
Molti descrissero di essersi ammalati nelle loro case o negli hotel dopo aver sentito rumori penetranti descritti in vari modi come stridenti, cinguettii simili a cicala o il buffeting causato da una finestra aperta in un'auto, provocando speculazioni che i diplomatici fossero vittime di un attacco acustico.
Mentre il governo degli Stati Uniti ha ritirato metà del personale dell'Avana, ha emesso un avvertimento di viaggio ed espulso più di una dozzina di cubani sull'incidente, la teoria delle armi soniche è stata ampiamente screditata quando l'FBI non ha trovato prove di un simile attacco e gli scienziati hanno abbinato una registrazione audio di il suono offensivo del richiamo del cricket dalla coda corta delle Indie . Tuttavia, la prospettiva di un altro tipo di arma misteriosa non è stata scontata.
Lo studio sulla scansione del cervello fa seguito ai test medici pubblicati dai medici dell'Università della Pennsylvania l'anno scorso. Questi test conclusero che il personale americano aveva subito un danno cerebrale simile a una commozione cerebrale, ma i risultati furono pesantemente criticati dai neurologi e da altri specialisti del cervello che descrivevano i principali difetti nel lavoro.
Per l'ultimo studio, pubblicato sul Journal of American Medical Association , i medici hanno confrontato le scansioni cerebrali effettuate dai dipendenti statunitensi dopo che si sono ammalati con le scansioni di due gruppi di controllo di individui sani. Il personale dell'ambasciata americana aveva in media meno sostanza bianca, con 542 cc rispetto a 569 cc nei controlli. Avevano anche prove di una ridotta connettività nelle sottoreti cerebrali che elaborano il suono e la visione.
Ulteriori scansioni hanno cercato problemi a livello microscopico. Quando il cervello viene ferito e le cellule nervose muoiono, il danno può manifestarsi negli scanner che misurano la diffusione dell'acqua intorno al cervello. Più danni tendono ad aumentare la diffusività, perché c'è meno struttura nervosa che penetra nell'acqua. Riduce anche la tendenza del flusso d'acqua in determinate direzioni, una misura chiamata anisotropia frazionaria, perché le fibre nervose che normalmente canalizzano il flusso si sono deteriorate.
Qui i risultati sono stati sconcertanti. Il cervello dei diplomatici ha mostrato il contrario di ciò che si vede con un danno cerebrale. Invece di aumentare, la diffusività è caduta in una regione chiamata vermis, che gestisce i segnali visivi e uditivi. E invece di cadere, l'anisotropia frazionaria nella regione è aumentata. Verma sospetta che i risultati siano dovuti a un calo del contenuto idrico nel cervello dei diplomatici, ma ammette che si tratta di speculazioni. "Per ora tutto ciò che possiamo dire è che è successo qualcosa e queste persone dovrebbero essere seguite con più imaging", ha detto.
Il prof. Paul Matthews, capo delle scienze del cervello all'Imperial College di Londra, non è stato colpito dal lavoro e ha indicato una serie di importanti carenze. "Questo documento non soddisferebbe i consueti standard per la pubblicazione, in particolare in una rivista di alto profilo, se non fosse per l'attualità dei risultati", ha detto.
"Le differenze sono minime, non corrispondono ai modelli noti di lesioni cerebrali e non è stato dimostrato che siano cambiate le persone prima e dopo l'esposizione", ha detto Matthews. "C'è poco che si possa concludere da ciò che viene presentato: suggerisce che le persone che erano sensibili ai sintomi avevano più probabilità di avere un cervello con queste caratteristiche fin dall'inizio o c'era qualche effetto sconosciuto - e difficile da concepire - di il "fenomeno direzionale" che ha cambiato il loro cervello? Il mistero rimane irrisolto. "
Heidi Johansen-Berg, direttore del Wellcome Center for Integrative Neuroimaging presso l'Università di Oxford, ha affermato che le differenze nel cervello dei pazienti non erano nette. Era impossibile dire se fossero collegati a un particolare evento, il modello preciso dei cambiamenti era difficile da spiegare e non era chiaro se o come si correlassero ai sintomi dei pazienti, ha detto. “Questo è uno studio importante dato quanto poco si sa sull'esposizione che questi individui potrebbero aver sperimentato. Tuttavia, l'unicità dell'esposizione e della popolazione rendono impossibile ottenere risposte chiare sul fatto che la potenziale esposizione abbia provocato un cambiamento del cervello ", ha affermato.
Allo stesso modo, il professor Ray Dolan, direttore del Wellcome Trust Center for Neuroimaging presso l'University College di Londra, era cauto. “Dato ciò che sappiamo sulla specializzazione funzionale nel cervello, ci si aspetterebbe relazioni significative tra la gravità di deficit specifici e il grado di cambiamento nelle regioni del cervello che mediano funzioni specifiche. Ad esempio, se ci fossero soggetti con grave compromissione della memoria, ci si potrebbe aspettare una relazione con i cambiamenti nell'ippocampo. Il rapporto tace su questo ", ha detto. "Vorrei prendere i risultati con un pizzico di sale."
La dott.ssa David Silbersweig, presidente della psichiatria del Brigham & Women's Hospital di Boston, ha affermato che uno dei problemi è che le scansioni sono state eseguite per motivi medici piuttosto che per ricerche, in cui i dati sarebbero di qualità superiore. "Un prossimo studio con scansioni di ricerca piuttosto che scansioni cliniche, e con alcuni controlli aggiuntivi, è qualcosa che sarebbe utile come prossimo passo per continuare a cercare di arrivare al fondo di questo."

venerdì 14 giugno 2019

Emiliano Babilonia presenta incontro caffe' radio tv web Sabato 29 Giugno 2019 dalle ore 16:00 alle ore 20:00


Sabato 29 Giugno 2019 dalle ore 16:00 alle ore 19:30 

un evento da non perdere con ospiti importanti e testimonianze 
in esclusiva nazionale
prenotazione obbligatoria tramite Email 
informazionepopolareradiotvweb@gmail.com
abbiamo invitato queste persone all'evento 
incontro caffe' radio tv web 
verranno oppure no'''' ?
Emiliano Babilonia - Giorgio Romano Vitali - Orazio Fergnani - Raffaele Cavaliere - Varo Clementini Venturi - Maurizio Baiata - Salvatore Micalef e tanti altri ancora


Sabato 29 Giugno 2019 dalle ore 16:00 alle ore 20:00
un evento da non perdere con ospiti importanti 

e testimonianze in esclusiva nazionale 
- prenotazione obbligatoria tramite Email - informazionepopolareradiotvweb@gmail.com

Evento modificato - nuovo locale climatizzato con terrazza panoramica zona San Lorenzo






mercoledì 15 maggio 2019

Emiliano Babilonia ricercatore parla del controllo mentale effettuato da terroristi mafiosi militari delle SSS italiane

Emiliano Babilonia ricercatore parla del controllo mentale effettuato da terroristi mafiosi militari delle SSS italiane 

Il controllo mentale è uno strumento di repressione e terrorismo di stato: il controllo mentale è un sistema di satelliti per la repressione elettromagnetica, che consente di spiare, manipolare, torturare e uccidere.
 Le possibilità di questo sistema di repressione sono immense. Nessuno può resistere al potere del controllo mentale a meno che non disponga di satelliti.
Mind Control può anche essere chiamato (sistema di monitoraggio satellitare, manipolazione, soppressione e distruzione elettromagnetica) o SSS (sistema di sorveglianza satellitare o sorveglianza segreta satellitare). 
È un sistema totalitario e terroristico. 
Totalitario per ciò che intende monitorare, dirigere e punire l'intera popolazione, non solo individui considerati delinquenti o dissidenti; terrorista, perché il suo scopo è seminare il terrore nella mente dei cittadini, manipolando gli attacchi, provocando disastri naturali, guerre, incidenti nucleari.
Questo sistema satellitare sopraffatto non ha praticamente limiti. 
Ed è nelle mani di fascisti e mafiosi: militari, politici corrotti o pazzi, servizi segreti acquisiti all'estrema destra, partiti politici fascisti, gruppi finanziari, miliardari megalomani. 
Tutte queste persone potenti, dannose o pazze ora hanno tutti i diritti su questo pianeta. 
Tutti questi agenti del male si oppongono, ma accettano tuttavia di schiacciare i cittadini e ridurli alla schiavitù. 
Gli individui designati sono persone specificamente mirate e in contatto con forze sataniche e oppressive attraverso V2K, voce a cranio o voci silenziose, che corrispondono a determinate frequenze elettromagnetiche.
La SSS è la fonte della maggior parte dei problemi che affliggono il mondo di oggi: il razzismo, crisi economiche, epidemie, disastri aerei, incidenti nucleari, crisi climatica e carestie che sono la conseguenza, l'aumento fascismo, genocidio, guerre civili. 
Il controllo SSS o Mente permette di leggere la mente, sparare attraverso i muri, manipolare le emozioni e comportamenti, ventriloquer ... Tutto questo viene fatto per promuovere il diritto e l'estrema destra e rimuovere tutti i diritti dei cittadini, diritti che stanno diventando sempre più formali. 
In teoria, ognuno ha il diritto ad una vita privata.
In pratica, i satelliti di sorveglianza spiano e manipolano i cittadini comuni in modo tale da rendere le loro vite insopportabili, i fascisti del controllo mentale odiano non solo le minoranze e le classi lavoratrici, ma anche e soprattutto le classi medie che pensano di avere diritti. .
Tutti i politici e i giornalisti sono informati sulla questione del controllo mentale ma tutti collaborano: o per paura, sapendo che la rappresaglia fascista potrebbe essere implacabile contro chi parla, o per corruzione, i terroristi dell'SSS pagando profumatamente i loro collaboratori.
La repressione satellitare non è rivolta solo a pochi dissidenti, ma è diretta contro la stragrande maggioranza della popolazione: i programmi informatici di IA sono utilizzati per monitorare milioni di persone in Francia e in tutto il mondo. 
I satelliti utilizzati sono prevalentemente occidentali, ma russi e cinesi sono sempre più attivi sul campo. È l'intera popolazione mondiale che è costretta a subire la tirannia dei padroni del mondo, quella degli stati, dei miliardari, delle lobby, delle banche.
Tra le possibilità di disturbo SSS, ondate di calore, tsunami, terremoti, incendi boschivi, cadute di aerei, naufragi. Alcuni dei cosiddetti disastri naturali sono in realtà crimini di controllo mentale e quindi di fascisti che gestiscono il mondo. 
Politici e giornalisti che pretendono di fare rivelazioni sono sempre imbroglioni: sanno tutto ma non dicono nulla,approfittare del vantaggio che hanno sul resto della popolazione. 
Tutti sono complici, la destra e la sinistra, l'estrema destra e l'estrema sinistra, cristiani ed ebrei, musulmani e buddisti. Gli informatori sull'argomento non sono pubblicizzati. 
Viviamo in una sorta di totalitarismo segreto, in cui tutto è nascosto, e dove sono gli elementi più degenerati della società che dirigono tutto, e questo per la grande disgrazia della massa di cittadini, che sospetta di essere una vittima di una trama gigante, senza essere in grado di identificarlo.
L'SSS favoriscono e manipolano media e giornalisti, tra gli altri. 
L'SSS provoca rivolte, di tipo "Primavera araba", per imporre dittature ancora più dure e per distruggere i paesi in questione. 
L'SSS promuove l'islamofobia, proprio come i nazisti degli anni '30 usavano l'antisemitismo: riunire tutti i razzisti in un campo, e poi radunare il resto della popolazione, in modo da farlo abbandonare a tutti i suoi diritti, con il pretesto di combattere islamisti artificiali. 
L'SSS è lo strumento dei ricchi. Si assicura che nessuno osi chiedere una migliore distribuzione della ricchezza: per questo fa diversivo, divide e regna, impone un segreto terrore a tutte le élite,
La democrazia non sarà preservata se la classe politico-intellettuale, gli intellettuali e gli attivisti per i diritti umani continueranno a collaborare con l'SSS. Senza denunciare la repressione segreta, non ci sarà giustizia sociale, tutto ciò che viene dato un giorno viene preso il centuplo il più presto possibile. 
L'oligarchia mondiale vuole ridurre la razza umana alla schiavitù totale, basata sulla sorveglianza diffusa e sulla tortura elettromagnetica.