Pagine

martedì 31 luglio 2018

Emiliano Babilonia denuncia il sistema deviato - Procura della repubblica presso il tribunale




---------------------------------------------------------------------------------


Procura della repubblica presso il tribunale di Roma 
( di appartenenza )


Io sottoscritto …........... , nato a Roma il …...........
ed ivi residente in Via …................. – tel. ….......................

Espone quanto segue


Vengo di continuo pedinato e spiato con alte tecnologie satellitari che tracciano la mia trigonometrica GPS e vedono il mio corpo attraverso i muri con telecamere rx mf satellitari ( vedono il mio corpo fino a 100 metri sotto terra ) .

Analizzano le mie frequenze neurali con un elettroencefalografo transcranico satellitare .

Intercettano , registrano e spiano i miei due telefoni qui' citati 
( …................... ) modificando anche i parametri tecnici interni delle telecamere , microfoni , GPS e sensori vari .

Tutto questo viene effettuato da servizi segreti militari deviati , reparti operativi speciali deviati ( nuclei operativi dei guastatori mercenari deviati ) sotto totale copertura con false e illegali indagini antimafia , antidroga , antiterrorismo create per coprire lo spionaggio tecnologico che subisco da molto tempo dopo numerose denunce portate alla Procura di Roma che confermano la mia situazione disastrosa e questi crimini disumani che servono per collaudare alte tecnologie satellitari , armi ad energia diretta satellitare e radar GPS satellitari .

Vengo di continuo intimidito e destabilizzato con numerose pressioni psicologiche attraverso il metodo mafioso terroristico militare con comunicazioni infrasoniche neurali che servono per bloccare un testimone chiave che denuncia da molto tempo questi criminali ( questi esperimenti disumani ) e cerco di aiutare con il gruppo di ascolto e supporto morale le altre vittime ( cavie umane ) che contattano la mia email scrivendomi che vengono sottoposte con queste armi satellitari a torture fisiche e psicologiche con perdita della memoria temporanea , perdita del sonno , narcolessia indotta , sonnambulismo , stati ipnotici con interrogatori e lavaggi del cervello continui effettuati con trasmissioni sonore radio satellitari e in molti altri casi queste frequenze creano sulle vittime irradiate di continuo tumori , leucemie , trombosi , infarti , ischemie cerebrali , aneurismi , dipendenze , depressioni e tante altre patologie indotte .

Le vittime dopo questi trattamenti disumani si isolano totalmente e non riescono piu' a lavorare e non riescono piu' a parlare con i propri cari perché perdono la capacita di intendere e di volere e il ragionamento logico , tutto questo per farli sembrare persone malate di mente e indurli al suicidio cosi eliminerebbero testimoni scomodi che vogliono denunciare questi criminali dopo una vita ormai sconvolta da questi esperimenti disumani per collaudare armi ad energia diretta satellitare che manipolano le frequenze dei centri nervosi centrali e la risonanza sensoriale .

Tali tecnologie potrebbero servire a questi servizi segreti mercenari deviati anche per eliminare testimoni scomodi con omicidi indotti , incidenti indotti , suicidi indotti e totalmente coperti dal sistema investigativo satellitare deviato che potrebbe anche spiare i reparti investigativi onesti e la Magistratura incorruttibile .

Chiedo di far eseguire le indagini alla Polizia di Stato 
( reparti operativi speciali ) .

Per qualunque delucidazione tecnica contattatemi .

Con riserva di costituirsi parte civile in un eventuale procedimento penale ,
faccio altresì istanza ai sensi dell'art 408 c.p.p. di essere avvisato in caso di archiviazione della presente .


                                                                                                                                                                                                 In fede



Roma, lì

---------------------------------------------------------------------------------

                   Allegate alla denuncia anche questo volantino





Nessun commento:

Posta un commento