Pagine

giovedì 17 luglio 2014

AGGIORNAMENTO DI STATO 16 LUGLIO 2014 della vittima del controllo neurale - Aldina Oneto - di MILANO

foto Roma piazza venezia con Aldina Oneto 


AGGIORNAMENTO DI STATO 16 LUGLIO 2014 
della vittima del controllo neurale - Aldina Oneto - di MILANO

17 luglio 2014 alle ore 16.51
Amici , torno dopo una temporanea assenza dovuta a vicissitudini riguardanti la mia pressante persecuzione. Sembra che si sia scatenata una corsa frenetica dei miei "amici" dei ss deviati per farmi impazzire ad ogni costo, non l'hanno presa molto bene la mia salvezza in extremis del TSO che doveva finalmente togliermi dalla circolazione perchè troppo scomoda e poter finalmente lavorare sul mio corpo indisturbati, in una stanza appartata di una struttura psichiatrica da dove probabilmente non ne sarei più uscita, o almeno resa una zombi. Tutte le persone a cui mi ero rivolta chiedendo aiuto non mi hanno dato risposta. L'Associazione non ha fatto niente per procurarmi una TAC riservata, non contraffatta, l'avvocato da loro segnalatomi si è reso irreperibile fino al giorno prima della convocazione psich., l'avv. P. F. che avevo consultato poco prima di detta convoc. non ha più risposto al telefono.....ma come sapete un intervento divino mi ha reso possibile evitarla. Inoltre la pubblicazione del mio ultimo aggiornamento di stato dove denunciavo le torture che dovevo subire e l'appello a Renzi, hanno fatto imbestialire qualcuno in alto e di conseguenza la persecuzione è peggiorata. Le purghe da elefante continue e provenienti da più fonti.....cinesi e tutti gli altri orientali, pakistani, sud e nord-africani ,rumeni, sud.americani e squadre di agenti investigativi italiani si sono scatenati in una gara, ognuno con la propria strategia, (io ormai le conosco tutte) oltre ai gas tossici che raggiungono le mie vie respiratorie, e le sostanze tossiche, specialmente ipnotiche per farmi assopire e non stare sulle difensive, hanno raddoppiato l'immissione di sostanze irritanti che mi fanno tossire con bruciori alla gola.
Ho visto operai e tecnici che hanno inserito tubi di gomma nelle tubazioni dell' inquilino sottostante e reso più efficiente un compressore che dal magazzino della gelateria mi fa arrivare l'aria tossica attraverso un impianto di areazione che arriva al mio appartamento.
L'interno dei miei glutei è costantemente invaso da foruncoli di pus come avviene anche nell' interno del naso che mi rende difficile l'espulsione dei gas puzzolenti. La mia vista continua a scendere e sento come una tumefazione all'interno degli occhi. I dolori lancinanti che mi fanno rotolare per terra quando sono assalita dalle purghe sono insopportabili e continuamente assumo antidiarroici e antibiotici per le infezioni, anche urinarie. I pesi degli scudi di ferro, piombo, alluminio che devo mettere come scudi nelle parti del corpo dove vengo raggiunta dalle sintonizzazioni di passanti per strada mi hanno devastato la colonna vertebrale con schiacciamento di più anelli. Questi scudi devo intensificarli notevolmente quando mi corico ,per evitare di essere sodomizzata e mi costringe a stare immobile nella posizione di difesa, che però sono costretta a lasciare per le potenti radiazioni che mi arrivano con armi ad energia diretta e che mi vengono mirate in tutti i muscoli dal bacino ai piedi colpendo i punti dove la fibromialgia è estesa in questi muscoli. I dolori sono insopportabili, sono costretta a cambiare posizione e nel preciso momento vengo colpita da impulsi che mi fanno orinare all'istante ed è qua che riescono a scattare foto dei miei organi. La stanza è completamente buia ma riescono ugualmente. Quando non riescono a farmi evacuare come vorrebbero passano a vendicarsi facendomi orinare ogni 5 min fino a disidratarmi completamente, la pressione art. scende e oltre a procurarmi cistiti sono talmente debilitata da non riuscire a stare in piedi.
Fuori devo coprirmi la faccia perchè cercano di avere un mio primo piano per lavorare meglio nel P.C. e colpirmi nei punti mirati. Se riescono la mia faccia viene colpita anche se sono coperta da uno scafandro, basta che ci sia qualche centimetro di spazio e l'aria mi arriva direttamente nel naso per essere respirata meglio. Le sudorazioni sono estreme e continue e gli sbandamenti anche.

Ma veniamo alla fatidica settimana trascorsa a Mi prima di partire per la Toscana....
avevo preso appuntamento con l'oculista, - 3 mesi di attesa -, si avvicina il giorno e ricevo l'sms dalla regione come promemoria, cerco la mia prenotazione e non la trovo al suo posto, cerco altrove ma niente, era sparita... Cerco i precedenti esami oculistici ma al suo posto c'erano tutti gli altri ma non quelli, ogni cosa che faccio per telefono mi viene ostacolata..... Vado ancora dal mio medico che mi ripete l'impegnativa e riconfermo la prenotazione al Cup che mi fa arrivare in ritardo all'appuntamento. L'oculista come prevedevo è stato "visitato" solita storia...mi chiede gli esami precedenti ma non li avevo.....cerco di memorizzare i precedenti disturbi...ricovero per grave uveite, pericolo del distacco della retina ad un occhio, sospetto di........e vari esami del S.Paolo per il campo visivo...Dopo la visita l'oculista arriva alla conclusione che non ritiene di fare accertamenti perchè malgrado le frequenti uveiti e i problemi citati, oltre all'abbassamento di altre 2,5 diottrie da un occhio, non disponeva di esami precedenti. Mi misurava la pressione dell'occhio...e cosa strana, mai capitato dopo le gocce per dilatare gli occhi, avverto una forte nausea e sbandamento, le chiedo come mai..ma lui non trovava spiegazioni......quei demoni approfittano di qualsiasi situazione per farmi sentire la loro presenza.....e anche questa visita era sotto la loro giurisdizione......non c'è scampo....E adesso spero che i miei documenti ricompaiano, altrimenti dovrò andare a recuperarli nei vari ospedali.
Intanto prima di pensare ad andare in Toscana col camper, dovevo provvedere al pagamento dell'Irpef il 730 mi ha riservato delle sorprese e non disponendo di questa cifra ho dovuto attingere al salvadanaio (degli oggetti d'oro di mia madre) che oltre a metterli al sicuro perchè hanno anche la chiave della cassaforte, mi consentono di pagare il debito. La sera prima di coricarmi ho preparato questi oggetti e ho aggiornato il mio portadocumenti e carte di credito sostituendo alcune carte dei supermercato in previsione di Livorno, togliendo quelle di Mi. Ero contenta perchè avevo sistemato bene i documenti e varie, l'ho messo in un sacchetto dorato e poi nella borsa. Vorrei ricordare che tutto quello che faccio sia in casa che fuori, sono controllata come il grande fratello. Esco senza controllare la borsa perchè sistemata perfettamente secondo il mio itinerario. Faccio la mia operazione ed esco dalla banca con i contanti per poter pagare Irpef nell'altra banca, facendo molta attenzione alla borsa, passo dal supermarket e al momento di pagare non trovo il sacchettino con la custodia dei documenti. Non potevano avermelo rubato dalla borsa che vigilavo continuamente...morale, come è già avvenuto altre volte, mi sono entrati in casa durante la notte e me l'hanno rubato. C'erano le agenzie inv. che volevano trattenermi e hanno fatto questo, come è successo ogni volta che mi stavo preparando per partire.
L'indomani mi metto subito in moto per riavere il bancomat, il permesso di guida provvisorio, la tessera sanitaria provv., e telefono al rimessaggio per avere il pass nuovo....mentre sto raggiungendo l'auto penso di provare a vedere se al posto di polizia c'era poca gente e infatti non c'era nessuno...anzi sembrava che mi stessero aspettando. Al centralino l'agente appena mi vede chiama qualcuno e mi trattiene, intanto arrivava una pattuglia da fuori, si avvicinano ad un armadio e si cospargono le mani con qualche sostanza come quando si da la crema ed escono, c'era un via vai e sorrisini e cenni. Mi fanno entrare per la denuncia e mi chiedono quando è successo, io mi sono guardata bene di dire che erano ancora entrati in casa di notte e ho fatto una normale denuncia. C'era lo stesso agente che la volta scorsa mi ha incastrata con l'inganno a scopo di procurarmi il TSO. Ho detto solo che mi capita ogni volta che devo partire, infatti ho molte denunce di furto di documenti nelle date in cui mi accingevo a partire. Ma una rivincita me la sono presa....quella di dire : a proposito, vi è andata male, non siete riusciti a mandarmi in Tso.. e lui : che cosè il Tso?..... Se è un poliziotto lo dovrebbe sapere... e lui ancora....che cos'è il tso? non lo so.... Non gli ho risposto e l'ho salutato. non avevo capito però il gesto dei due che sono scappati con le mani impregnate di quella sostanza, forse andavano a casa mia mentre ero li come fa qualcuno ogni volta che esco....mi sbagliavo, non era a casa ma all'auto. Sapevano che stavo andando al rimessaggio, avevo fatto la telefonata, infatti ho trovato il finestrino dx leggermente abbassato, schiaccio il tasto dell' alzacristalli e sento un rumore assordante senza che si muovesse.....avevano abbassato il finestrino con la forza, manualmente e mi hanno rotto il motorino. Appena entrata nella macchina ho sentito una nausea tremenda e capogiri...ho dovuto alzare il vetro con forza e non ho potuto andare al rimessaggio, le vertigini me l'hanno impedito. Barcollando sono arrivata a casa e ho passato un notte infernale, boccheggiando come un pesce fuori l'acqua, emicrania, vertigini e nausea, per fortuna avevo un farmaco per la labirintite e al mattino ho potuto uscire ma stavo ancora male, orinavo in continuazione, ero disidratata...mi volevano in ospedale...ma niente, non li ho accontentati. E' chiarissimo che i documenti me li hanno rubati loro la notte stessa che li ho sistemati, in previsione del viaggio....tutto questo non è giusto...e non ha mai una fine....Sembra che con la vincita del PD le cose per me siano peggiorate: L'appello a Renzi di domenica...che si è precipitato al Quirinale nel pomeriggio della domenica non ha fatto altro che peggiorare la mia situazione, ma non mi arrendo e come ho affermato congedandomi al posto di polizia :......Tanto tutto quello che mi fate, che mi fanno, va tutto su Internet...e sono di parola....e avanti senza paura,...... DIO E' CON ME....

Nessun commento:

Posta un commento